Pit, al via i corsi per tecnici pubblici e architetti

Sei corsi di formazione per amministratori e tecnici per far conoscere il Piano Paesaggistico

NewsLa Regione Toscana, in collaborazione con il Segretariato regionale del MiBACT, Anci Toscana e Ti Forma srl, ha promosso ed organizzato due percorsi formativi completi, articolati ciascuno in tre diversi corsi, pensati per illustrare dettagliatamente il Pit agli addetti ai lavori, che primi avranno il compito di applicare il nuovo strumento urbanistico e farlo rispettare. Obiettivo dell'iniziativa è formare e informare correttamente i professionisti ed il personale pubblico, in modo da garantire una efficace applicazione del Piano.

A presentare l'iniziativa, l'Assessore regionale al paesaggio Vincenzo Ceccarelli, il Segretario regionale del MiBACT Architetto Paola Grifoni e il Vicepresidente di Anci Toscana e Sindaco di Terranuova Sergio Chienni.

"Grazie a questi corsi - ha detto Ceccarelli - diverse centinaia di professionisti della pubbliche amministrazioni ma anche privati, saranno formati alla corretta applicazione del Piano Paesaggistico, uno strumento di tutela del territorio importante che a torto è stato dipinto come rigido, ma che invece può essere fonte di sburocratizzazione e velocizzazione. Ci sembra importante fornire agli operatori le informazioni giuste per una pianificazione che, legandosi alla legge 65, abbia l'obiettivo di non consumare suolo, di migliorare la qualità realizzativa e di salvaguardare i valori del nostro territorio".

"L'elaborazione del Pit ha richiesto un lungo lavoro e grande impegno da parte di tutti i soggetti coinvolti - ha ricordato Grifoni - Ricordiamo che in Italia esistono solo due Piani Paesaggistici, in Toscana e inPuglia, a dimostrazione della difficoltà del lavoro. Tutti sappiamo quanto sia complesso applicare in pratica norme stabilite a tavolino, per questo ritengo fondamentali questi corsi, che serviranno sia per illustrare agli operatori pubblici e privati l'essenza del Piano, sia come momento di confronto".

L'utilità di formare il personale degli enti locali è stata ulteriormente sottolineata dal Vicepresidente di Anci Sergio Chienni, che ha sottolinato come per una materia così articolata e significativa, Anci Toscana non potesse che essere partner interessato e attivo. Chienni ha detto che Per i Comuni la formazione è fondamentale, perchè sono proprio gli enti locali a dover tradurre in concreto sul territorio le nuove norme del Pit. Ed ha espresso soddisfazione anche per la partecipazione ai corsi degli architetti, ovvero delle figure che interagiscono quotidianamente con i tecnici comunali.